Un workshop per rafforzare la trasparenza e l’apertura della comunicazione sui temi della sperimentazione animale

La European Animal Research Association (EARA) ha organizzato, in collaborazione con Research 4 Life e con il supporto della Federation of European Neuroscience Societies (FENS) e della Society for Neuroscience, un workshop dedicato a capire come sia possibile rendere più aperta la comunicazione sulla ricerca animale con il pubblico, i decisori politici e gli opinionisti in Italia. L’incontro, organizzato in modalità mista (online e in presenza), si terrà venerdì 17 settembre, dalle 14.00 alle 17. 30.

L’evento, dedicato a tutti coloro che lavorano nel settore delle scienze della vita, è pensato per sostenere i ricercatori, lo staff di comunicazione e le istituzioni che desiderano essere più aperti e trasparenti sui temi riguardanti la ricerca sugli animali che conducono. Il workshop si focalizza sul perché scienziati, ricercatori, addetti stampa e altri stakeholder possono e devono parlare della ricerca sugli animali; non è, invece, un dibattito sull’etica della sperimentazione animale.

L’apertura nel dibattito pubblico sulla ricerca sugli animali è aumentata in molti Paesi europei e nelle istituzioni di ricerca. Tuttavia, all’interno di molte istituzioni accademiche e tra gli scienziati c’è ancora riluttanza a condurre un dialogo più aperto con il pubblico. Molti scienziati, infatti, temono ancora che parlare più apertamente della loro ricerca e delle loro motivazioni li renda dei bersagli, mentre altri non hanno la fiducia necessaria per esporre il caso della ricerca sugli animali a quello che vedono come un pubblico scettico e media potenzialmente ostili.

Si tratta di temi rilevanti per i membri delle istituzioni coinvolti, direttamente o indirettamente, nella ricerca sugli animali e attualmente esitanti a confrontarsi con i media o a partecipare ad attività di impegno pubblico. Il workshop vuole quindi supportare le istituzioni di ricerca a nel gestire questo problema in modo costruttivo.

Al workshop partecipa, in qualità di moderatore, Nicola Simola, professore associato di Farmacologia all’Università di Cagliari e membro di Research 4 Life.

Potete trovare il programma completo e le informazioni sulle modalità di partecipazioni a questo link.

Lascia un commento